Monthly Archives: novembre 2017

Destiny 2 – Manutenzione per giovedì, ecco gli orari in cui il gioco sarà offline

Dopo aver annullato la diretta prevista per oggi promettendo comunque l’arrivo di novità, Bungie ha fatto sapere che nel corso della giornata di domani, ossia giovedì 30 novembre, Destiny 2 rimarrà offline per qualche ora per dei nuovi lavori di manutenzione sul server.


A partire dalle ore 17 italiane non sarà più possibile eseguire il login nel gioco, mentre a partire dalle 18 saranno espulsi anche tutti coloro che erano online già da prima delle 17. A quel punto, i lavori proseguiranno fino alla rimessa online del gioco, che dovrebbe avvenire alle ore 22 italiane.
Bungie ha fatto sapere che l’aggiornamento non introdurrà novità di gameplay o di contenuti.


Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma nel nuovo Spot di ARMS

Disponibile dallo scorso giugno e aggiornato di recente, ARMS rimane un titolo forte della line-up di Switch e Nintendo vuole spingerlo quanto più possibile in vista del periodo natalizio. Lo dimostra il nuovo spot realizzato dalla casa giapponese con gli ormai noti testimonial nostrani, Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma. I due si sfidano in vari combattimenti, ma è la talent scout musicale ad avere la meglio sul portiere del Milan.

 

La promozione di Nintendo continua dunque a tutta forza, come testimonia anche la sponsorizzazione durante una puntata del Grande Fratello VIP, i cui concorrenti hanno ricevuto la console con 1-2-Switch.

PlayStation Plus – I titoli di dicembre, svelati?

Novembre volge al termine e gli abbonati al servizio PlayStation Plus cominciano a chiedersi quali saranno i giochi disponibili gratuitamente per il mese di dicembre. Questo mese gli utenti hanno messo mano a titoli come Until Dawn: Rush of Blood o Worms Battlegrounds, ma cosa ci riserverà il prossimo mese? A questa domanda sembra aver dato una prima risposta il PSN polacco. Infatti, come segnalato da Gamepur, nella line-up di titoli scaricabili gratuitamente dagli utenti Plus compaiono Darksiders II: Deathinitive Edition e Kung Fu Panda: Scontro Finale delle Leggende Leggendarie.

Overwatch – Blizzard promette tantissimi contenuti in arrivo

L’apprezzato Overwatch è generalmente andato molto bene sin dal momento del lancio e, nonostante qualche problema o bug riscontrato, non si può negare che il gioco sia ancora uno dei migliori sparatutto multiplayer in prima persona. Per mantenere alta l’attenzione dei giocatori di Overwatch, ecco che il director Jeff Kaplan interviene rassicurando i tanti utenti confermando l’arrivo di “una tonnellata” di contenuti. Blizzard, come segnala Gamingbolt, è infatti al lavoro per soddisfare ancora una volta i giocatori e, in un post apparso sul forum ufficiale, Kaplan annuncia che presto arriveranno fantastici oggetti legati ai prossimi eventi e che all’inizio del 2018 ne verranno aggiunti anche tantissimi all’interno dei forzieri.


Tra i contenuti in arrivo ad arricchire l’esperienza di gioco offerta da Overwatch troveremo anche le skin ispirate ai famosi franchise targati Blizzard, come StarCraft, World of Warcraft e Diablo.



Blizzard continua a supportare degnamente l’apprezzato Overwatch, ultimamente è stata introdotta anche Moira, e i fan non possono che lodare l’impegno degli sviluppatori.

Nintendo Switch – Inarrestabile in Giappone, quasi raddoppiate le vendite rispetto alla settimana scorsa

Potremmo definire il Giappone come il “territorio di Nintendo Switch” a giudicare dagli ultimi dati condivisi da Media Create relativi alle vendite hardware in territorio giapponese. La console di Nintendo riscuote un ottimo successo in tutto il mondo, è risultata ad esempio la macchina più venduta durante il Giorno del Ringraziamento e il Black Friday, ma in Giappone l’ibrida della Grande N gode di una popolarità veramente incredibile. Come segnala Gematsu, infatti, Switch è risultata ancora una volta la console più venduta tra i giocatori giapponesi staccando di molto PlayStation 4 in seconda posizione ma, soprattutto, i dati ci parlano di quasi un raddoppio delle vendite rispetto alla settimana scorsa.


Come potete vedere nella classifica qui di seguito che presenta tra parentesi le vendite della passata settimana:

  • Switch – 145,200 (86,999)
  • PlayStation 4 – 20,384 (18,126)
  • New 2DS LL – 20,283 (29,013)
  • New 3DS LL – 11,511 (11,074)
  • PlayStation 4 Pro – 6,525 (8,176)
  • PlayStation Vita – 5,964 (3,090)
  • 2DS – 2,838 (3,113)
  • New 3DS – 254 (280)
  • Xbox One X – 212 (143)
  • Xbox One – 196 (104)
  • Wii U – 85 (43)
  • PlayStation 3 – 46 (46)

Resident Evil Revelations – Il trailer di lancio della versione per Switch

Capcom ha confezionato il trailer di lancio della versione per Nintendo Switch di Resident Evil Revelations, approdata da poche ore sulla console della casa di Kyoto.
La raccolta disponibile solamente in formato digitale sull’eShop contiene sia il primo che il secondo Revelations, entrambi riveduti e corretti, nonché comprensivi di alcune funzionalità che sfruttano le feature di Switch, come i controlli di movimento tramite Joy-Con.


Remedy sta lavorando a un gioco online simile a Destiny? [RUMORS]

Che Remedy Entertainment stia lavorando a un nuovo progetto non è certo un mistero, d’altronde proprio qualche giorno fa Sam Lake è venuto in Italia per una presentazione negli uffici milanesi di 505 Games. I dettagli su questo titolo però scarseggiano: sappiamo solamente che il suo nome in codice è P7 e che sarà multipiattaforma, uscendo anche su PS4.
Tuttavia, un annuncio lavorativo presente sul sito ufficiale della software house finlandese potrebbe averci fornito qualche indizio importante. Lo studio nordico è alla ricerca di un World System Designer da inserire nel team che sta lavorando a P7: tra le competenze del candidato si richiede anche una certa dimestichezza nella realizzazione di modalità online innovative e di eventi in-game. Nella descrizione della figura professionale ricercata, inoltre, sono presenti specifici riferimenti al sottogenere dei Battle Royale (lo stesso di Playerunknown’s Battlegrounds, per intenderci) e a Xur, uno dei venditori presenti in entrambi i Destiny.




Chissà come tutto questo si va a inserire nel prossimo progetto dei creatori di Max Payne e Quantum Break.

Project Cars 2 – Il nuovo aggiornamento migliora (AI, audio, VR…)

Slightly Mad Studios ha pubblicato un nuovo importante aggiornamento per la versione PC del suo racing game Project Cars 2. La patch apporta numerosi cambiamenti e miglioramenti alla IA, audio, carriera, guida dei veicoli, VR ed altro ancora.



Entrando più nel dettaglio è stata introdotta una nuova modalità online, Online Championship, ed aggiunto la McLaren 720S VIP Challenge nella carriera, oltre a risolvere svariati bug riscontrati dagli utenti.
Potete leggere il corposo changelog completo al seguente indirizzo.



Ricordiamo che il titolo è disponibile anche per Sony Playstation 4 e Microsoft Xbox One.

Halo 5 – Xbox One X, in progress

A distanza di due anni dal lancio, il quinto capitolo della fortunata saga di Master Chief riceve un fenomenale update 4K per essere ottimizzato al meglio per la nuova console Microsoft Xbox One X. Indipendentemente dalla piattaforma in cui lo si gioca, Halo 5: Guardians garantisce una delle migliori esperienze a 60 fps su console, con una fluidità impeccabile anche nelle situazioni più impegnative. Per quanto riguarda le versioni “base” di Xbox, per riuscire a raggiungere questi risultati venivano fatti non pochi compromessi. Non parliamo solo di risoluzione dinamica, di cui il titolo in realtà vanta una delle migliori implementazioni, ma tanto di tutto quello che gravita attorno al gioco.



Tanto per iniziare, la qualità delle texture in genere non è tra le migliori quando cominciamo a osservare alcuni elementi secondari. Tutta la scena, tende a farsi “più bella” man mano che il giocatore si ci avvicina, con conseguente pop-in dei modelli 3D di moltissimi elementi che acquisiscono/perdono un significativo livello di dettagli a seconda della propria distanza. Lo stesso sistema è applicato a moltissime ombre nel gioco, causando anche qui la comparsa o la scomparsa delle stesse in maniera abbastanza visibile. Tutto lo scenario di Halo 5, in realtà, è contornato da questi rapidissimi caricamenti che ottimizzano le risorse richieste e garantiscono l’ottimo risultato grafico raggiunto dal famoso sparatutto. Conseguenza di tutto questo, un’immagine a tratti sporca, degli scenari, per così dire, instabili e seghettature abbastanza evidenti sugli elementi più distanti. Vista la natura frenetica del titolo, tuttavia, questi dettagli si possono notare solo rallentando un po’ e soffermandoci sui contorni della scena. A distanza di 2 anni, su Xbox One X il gioco si trasforma rivelando una pulizia dell’immagine unica nel suo genere.

FRENESIA AD ALTA RISOLUZIONE

Nonostante sia già uscito da tempo, 343 industries conferma il suo impegno nel supportare il proprio prodotto, ottimizzandolo a regola d’arte per Xbox One X alzando la risoluzione nativa al 4K e aggiungendo il supporto all’HDR. Nonostante il titolo faccia ancora uso della stessa tecnica di risoluzione dinamica utilizzata in passato, il target dei 4K viene raggiunto senza grosse difficoltà. Impugnato il pad per la prima volta sulla nuova console si rimane spiazzati da un’estrema pulizia dell’immagine. Oltre all’interfaccia completamente ridisegnata, il gioco offre ora un’ottima qualità texture e un anti-aliasing di alto livello. Tutti quei fastidiosi pop-in dei modelli sembrano essere definitivamente scomparsi, complice una maggiore distanza di render di tutta la scena in generale. Quest’ultima caratteristica si può facilmente notare anche in molte cinematiche, dove i dettagli più lontani o anche solo i modelli dei vari oggetti offrono molti più poligoni risultando particolarmente più complessi se confrontati con la versione originale.




Rimangono ancora un paio di compromessi, come le animazioni dei nemici più distanti “rallentate” al fine di salvare risorse, o ancora la scomparsa/comparsa delle ombre a seconda della nostra lontananza o vicinanza da esse. Nonostante il numero di pixel e di dettagli su schermo sia incredibilmente più alto, il gioco riesce a reggere 60 fotogrammi al secondo continuando a mantenere le sue promesse e confermandosi nuovamente come uno degli sparatutto più fluidi su cui abbiamo mai messo le mani su console. La situazione su schermi 1080p è anche qui ottima. A partite multiplayer con modelli degli Spartan pixelati e poco definiti non appena ci si allontana, ora troviamo un’immagine perfetta e pulita.

Dove l’Xbox originale falliva a garantire i 1080p scendendo a vari compromessi, ora ci ritroviamo con un immagine Full HD sempre nativa che sfrutta inoltre i vantaggi del supersampling per renderizzare il gioco a una risoluzione superiore e adattarlo a uno schermo più piccolo, con conseguente miglioramento, letteralmente, su tutti i fronti. In conclusione, anche questa volta ci ritroviamo a parlare di un titolo “patchato”, quindi non sviluppato nativamente per One X, e non possiamo che chiederci quale sarebbe stato il livello tecnico raggiunto nel caso lo sviluppo fosse stato interamente dedicato alla nuova piattaforma. Indubbiamente i miglioramenti restano impressionanti, rendendo Halo 5 un titolo da non lasciarsi assolutamente sfuggire su un TV 4K. Tuttavia non figurano asset particolarmente migliorati o altri elementi degni di nota, ragion per cui si può facilmente notare che il team abbia puntato il tutto e per tutto sulla pulizia dell’immagine, e possiamo ben capirne il motivo. Halo 5: Guardians offre alcuni degli scenari più belli e dettagliati di sempre che, uniti al frenetico mix del suo gameplay, offrono una delle esperienze più spettacolari da giocare in prima persona. La prossima tappa? Il tanto agognato fix per i problemi di Halo: Master Chief Collection e il relativo upgrade 4K HDR per One X.

EA torna sulla chiusura di Visceral Games

Il direttore finanziario di Electronic Arts è tornato a parlare della chiusura di Visceral Games da parte della compagnia. A quanto pare lo studio si stava impoverendo di elementi e il titolo in lavorazione sarebbe stato troppo lineare per riscuotere il giusto successo. Durante una presentazione agli investitori Blake Jorgensen ha commentato nuovamente la scelta di chiudere lo studio di Visceral Games. Una decisione non facile considerando che stavano sviluppando un titolo basato su Star Wars che prometteva di portare più di una novità. Purtroppo queste novità non ci sono state o non sono state convincenti. EA ha monitorato lo sviluppo del progetto e ha trovato che si tattasse di un gioco troppo lineare. Dopo attente osservazioni questo titolo è stato ritenuto poco convincente e non in grado di ripagare le spese di sviluppo.


A questo si aggiunge il fatto che Visceral si era ridotta, arrivando a contare un’ottantina di elementi produttivi. Un numero che sebbene possa sembrare alto ma decisamente basso per gli standard del publisher. Infatti era stato proposto il supporto di Ea Montreal per quest’action proprio per ovviare a questa lacuna. Purtroppo il progetto è stato valutato come non economicamente valido e alla fine EA ha optato per la chiusura. Ovviamnete, come capita in questi casi, la compagnia cercherà di mantenere gli elemnti più validi del team. La maggior parte dovrebbe venire riassunta in altri esttori o magari in altri studi. Anche il gioco fin’ora sviluppato vedrà una sorta di “riciclo”. Non si sa se gli asset verranno rimessi insieme per portare a termine l’opera oppure se magari verranno riutilizzati in altri titoli. Per questo non ci resta che aspettare e vedere cosa deciderà Electronic Arts.



Jorgensen ha concluso l’intervento sostenendo che di solito non questa operazione viene fatta il più presto possibile e che stavolta forse si è aspettato un po’ troppo. Però prendere certe decisioni non è mai facile; anche perchè spesso si basano su dati e stime non certe al 100%.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi